Nubifragio: cantine allagate, strade come fiumi, caduta alberi

Le zone più colpite: Varmo, Rivignano, Cividale, Pavia di Udine. Auto bloccate nei sottopassi
Paola Treppo

Tanti allagamenti e disagi per la viabilità nella notte a causa delle forti piogge. Lavoro impegnativo per i volontari della Protezione Civile, circa 100 in provincia di Udine, e per i Vigili del Fuoco che hanno ricevuto decine di chiamate di aiuto.

Le zone più colpite sono quelle di Varmo, Rivignano Teor, Pavia di Udine, Premariacco, Cividale Trivignano, Moimacco, Valli del Natisone.

Le squadre dei volontari hanno lavorato per liberare i tombini, per porre difese spondali a Pavia di Udine, a Talmassons maxi impegno dei volontari. 

Le piogge hanno allagato i campi e l’acqua si è riversata in strada rendendo inpercorribili diverse arterie.

Alcune persone sono state salvate dai Vigili del Fuoco perché bloccate nelle loro auto: è successo a Orsaria di Premariacco, ad esempio, dove il motore di una vettura si è spento e il conducente non è riuscito a uscire dall’abitacolo per la presenza di troppa acqua sulla strada; soccorso nella prima mattina di oggi un uomo nel sottopasso di Palazzolo dello Stella.

Allarme anche nel sottopasso di viale Trieste a Variano di Basiliano, per allagamento.

Auto fuoristrada a Moimacco; a Castello di Porpetto una Bmw è finita fuori strada ed è andata a sbattere contro un palo della luce. Fuoriuscita autonoma anche e Trivignano Udinese. Per fortuna nessuno si è fatto male.

Alberi sono caduti a Topolò di Grimacco e a San Pietro al Natisone. Diverse le cantine allagate tra cui una Spessa di Cividale, con diversi danni, e a San Giovanni al Natisone. A Varmo l’acqua sulla carreggiata richiesto da parte di molti residenti il blocco degli ingressi di portoni e abitazioni. 

L’ondata di forti piogge dovrebbe arrestarsi nella tarda mattinata di oggi. 

Nevica in quota. Temperatura in diminuzione. 

 

Foto dei gruppi di Protezione Civile. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia