Offre una pizzetta all’elettricista al lavoro: multa e chiusura per un locale

Punita una pizzeria al Taglio di Pozzuolo del Friuli che ha deciso di fare ricorso
Giancarlo Virgilio

Un nuovo – curioso – ricorso è stato presentato al Prefetto di Udine nelle scorse ore.  A presentarlo è stato il legale di un elettricista, sanzionato dai carabinieri di Mortegliano dopo essere stato trovato all’interno di una pizzeria al trancio di Pozzuolo del Friuli dopo le 18. 

“Il mio assistito in realtà si trovava nel locale esclusivamente per lavoro, intento ad installare alcune telecamere di sorveglianza e a risolvere alcuni problemi tecnici”, ha spiegato a Telefriuli l’avvocato Santo Tutino di Udine.

Proprio mentre l’uomo era impegnato ad armeggiare con cavi e prese, in quel momento sarebbero passati i militari dell’arma per un normale controllo sul rispetto delle normative antiCovid.

“Gli agenti hanno visto l’artigiano, in abiti da lavoro e con la cassetta degli attrezzi, intento a lavorare – spiega Tutino –. Unico neo, è che il gestore, per un gesto di cortesia, ha offerto all’artigiano un trancio di pizza “avanzato” dalla chiusura”.

Da qui, dunque, il motivo delle sanzioni, che – riferisce l’avvocato – sono stati rilasciati con grande sorpresa solamente qualche giorno dopo dal Comando di Mortegliano, sia ai danni del ‘cliente-lavoratore’ che al titolare della pizzeria, punito anche con alcuni giorni di chiusura. Anche su questi elementi la natura del ricorso, che punterà anche sulla valutazione di legittimità del DPCM. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia