Omicidio stradale vicino allo stadio: patteggia 1 anno e 8 mesi

Un militare 54enne di Arba accusato dell'omicidio stradale di Erika Niemiz, investita mentre faceva jogging vicino allo stadio Friuli
Hubert Londero
loading...

Un anno fa investì e uccise Erika Niemiz, udinese di 49 anni, mentre lei faceva jogging nella zona nello Stadio Friuli. Oggi Gian Paolo David, militare di 54 anni residente ad Arba, ha patteggiato davanti al Gup di Udine Mariarosa Persico 1 anno e 8 mesi di reclusione, pena sospesa, per il reato di omicidio stradale. La sua patente è stata sospesa per 2 anni.
La tragedia risale alla mattina del 15 febbraio 2023. Verso le 8 la donna, uscita poco prima dalla sua casa in via Bergamo, stava correndo lungo la pista ciclopedonale che dai Rizzi porta al Parco del Cormor. L’uomo, che stava andando verso il centro città a 55 chilometri all’ora percorrendo la corsia a sinistra, non si accorse della sua presenza in mezzo strisce pedonali tra lo stadio e il cimitero del quartiere. Nonostante la runner si fosse fermata per evitare l’impatto, la Tiguan guidata dal militare la investì. il 54enne chiamò i sanitari e cercò di soccorrerla, ma non c’era più nulla da fare.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia