Home / News / Operazione antidroga a Palmanova in una scuola

Operazione antidroga a Palmanova in una scuola

Ecco gli esiti di questo importante intervento per la prevenzione del consumo di sostanze stupefacenti in classe

Prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti. Operazione antidroga all’Einaudi-Mattei di Palmanova: nessuna sostanza proibita rinvenuta. Il sindaco Martines: “Massima attenzione alla prevenzione”. Il Comandante Fazio: “Continuità a queste attività”. Il Dirigente Barbieri: “Formazione ed educazione per evitare il disagio”.

L’operazione è scattata alle 8.45 di mercoledì 15 gennaio. Al Polo Tecnico Professionale Economico di Palmanova (I.I.S. Einaudi-Mattei), otto operatori di un gruppo interforze hanno svolto un’azione di controllo mirata alla prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Ispezionate una decina di classi, anche grazie all’ausilio di cani antidroga, alla ricerca di sostanze vietate. Grazie alla piena collaborazione e alla disponibilità dimostrata dalla dirigenza e dal personale scolastico, tutto si è svolto celermente e senza difficoltà.

I controlli non hanno portato al rinvenimento di nessuna sostanza proibita. A seguire le forze dell’ordine si sono recate nell’area giochi del Parco dell’Aviatore, lo scorso ottobre teatro del ritrovamento di alcune siringhe e confezioni di metadone.

La perlustrazione dell’unità cinofila non ha segnalato la presenza di stupefacenti o nuovi ritrovamenti sospetti. Il Sindaco di Palmanova Francesco Martines: “Un’operazione, prima del suo genere in questo territorio, che vuole dimostrare la massima attenzione dell’amministrazione comunale nei confronti di questa problematica che purtroppo coinvolge anche molti giovani. La presenza dele forze dell’ordine non vuole essere repressiva ma mettere in luce la volontà di fare prevenzione ed educazione alla legalità. Vogliamo fare capire ai ragazzi l’importanza di non mettere in pericolo le proprie vite con comportamenti la cui pericolosità tendono a sottovalutare”.

L’operazione è stata messa in atto dal personale della Polizia Locale di Palmanova, supportato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Polizia Locale dell’Uti Carnia, in collaborazione con l’unità cinofila del Corpo di Polizia Locale del distretto Veneto Est in forze al Comune di San Michele al Tagliamento (Venezia).

“Un lavoro di squadra dalle grandi potenzialità. La collaborazione tra Enti consente di mettere in rete le proprie risorse e conoscenze in modo da poter fornire alla collettività un servizio più qualitativo e di raggiungere obiettivi che non sarebbero raggiungibili individualmente. In quest’ottica ringrazio l’Arma dei Carabinieri e i colleghi di Polizia Locale che ci hanno aiutato con le loro risorse e professionalità e tutto il personale docente e non che ha agevolato il nostro lavoro con la propria disponibilità. In particolar modo il Dirigente Scolastico prof. Oliviero Barbieri che, sin dalle prime fasi in cui questa operazione è stata concepita, ha assicurato la massima collaborazione. Forti di questo successo, auspichiamo di poter ripetere questo tipo di controlli anche in futuro, in modo da dare continuità a questo genere di attività”, commenta il Comandante della Polizia Locale di Palmanova Roberto Fazio.

Il Dirigente Scolastico prof. Oliviero Barbieri: "L’istituzione scolastica è grata di poter collaborare con gli enti del territorio per il bene dei nostri studenti. Siamo consapevoli che la collaborazione permette di sviluppare le opportune sinergie che derivano dalla diversità di ruoli e compiti affidati a ciascuno. Sarà nostra cura agire attraverso la formazione e l’educazione per evitare il disagio e promuovere il benessere degli studenti attraverso specifici percorsi di prevenzione ed educazione alla salute. Stili di vita consapevoli e corretti favoriranno il benessere fisico, mentale e sociale dei nostri ragazzi".

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori