Ordine dei medici: camici bianchi a lezione dei corretti stili di vita

Sabato 30 il corso per i professionisti, poi spazio ai cittadini
Redazione

La prevenzione e la promozione di stili di vita sani è l’arma più valida per combattere le malattie croniche. Tutti possono ridurre in modo significativo il rischio di sviluppare queste malattie semplicemente adottando abitudini salutari. Oggi la promozione di stili di vita corretti rientra tra gli obiettivi prioritari indicati dal ministero della Salute nei Piani Sanitari Nazionali e questo impegno è condiviso con le Regioni con appositi accordi. Con questo scopo e rispondendo alle esigenze formative dei propri Iscritti, l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Udine organizza insieme a ISDE (International Society of Doctors for Environment) una mattinata formativa per i professionisti e un pomeriggio aperto al pubblico per rispondere alle molteplici domande che queste tematiche pongono. Nel corso del convegno, in programma sabato 30 settembre nel Salone del Parlamento di palazzo Belgrado, verranno presentate conoscenze scientifiche e le ricadute pratiche sul lavoro di ogni medico. Inoltre, si ricorderà il codice deontologico medico, che prevede come dovere del medico quello di essere attento all’ambiente e alle sue ricadute sulla salute. Considerato il ruolo di sentinella dei medici, verrà data particolare importanza al riconoscimento precoce delle varie patologie. “Mantenersi sani il più a lungo possibile seguendo i corretti stili di vita e l’attenzione all’ambiente sono le più importanti ed efficaci medicine a nostra disposizione – afferma il Presidente dell’Omceo Udine Gian Luigi Tiberio – è importante che i medici acquisiscano queste informazioni per poterle trasmettere ai pazienti”. Soprattutto ai più piccoli, come ricorda il Dottor Mario Canciani, Medico Chirurgo Pneumologo, “i bambini sono i più esposti ai rischi da inquinamento, non solo atmosferico, ma anche alimentare, visto l’elevato metabolismo e la velocità di replicazione cellulare per assicurare la crescita. Così come il bambino assorbe molto di più dell’adulto vitamine, proteine, zuccheri e lipidi, fa lo stesso con gli inquinanti. Una corretta informazione fin dalle prime epoche della vita rappresenta un’ottima prevenzione per lo sviluppo delle malattie croniche degenerative come diabete, obesità, ipertensione.”. Altro tema, poi, quello dell’inquinamento ambientale a cui l’Ordine di Udine ha dedicato ampia attenzione con un progetto formativo molto importante e unico in Italia.

I primi a dover prendere queste nozioni sono gli operatori sanitari che poi trasmetteranno le proprie conoscenze ai pazienti. “La prevenzione e la promozione di stili di vita sani è l’arma più valida per combattere le malattie croniche – afferma il Dottor Maurizio Rocco, responsabile della Formazione Omceo – Tutti possono ridurre in modo significativo il rischio di sviluppare queste malattie semplicemente adottando abitudini salutari. Oggi la promozione di stili di vita corretti rientra tra gli obiettivi prioritari indicati dal ministero della Salute nei Piani Sanitari Nazionali e questo impegno è condiviso con le Regioni con appositi accordi. Questa giornata formativa assume, dunque, una particolare importanza per i professionisti della salute, ma anche per tutta la cittadinanza”.

A seguire, con il patrocinio dell’Ordine, al termine della giornata formativa, alle ore 15.00, gli esperti saranno a disposizione dei cittadini – per un massimo di 80 posti – per rispondere a una serie di domande che chiunque, oggigiorno, si pone quotidianamente: “Ho la glicemia alta: cosa posso cambiare nel mio stile di vita?”. “Tenuto conto che si diventa quello che si mangia, come possiamo nutrire meglio i nostri bambini?”. Dubbi e quesiti a cui gli esperti saranno in grado di rispondere. Si tratta di un argomento da non sottovalutare perchè riguarda la vita di tutti i giorni, sia dei bambini, sia degli adulti. Comprendere come difendere i figli dall’inquinamento, oppure come evitare errori in cucina per poter mettere a tavola alimenti sani. Un esempio su tutti: il pollo non si lava prima d cucinarlo.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia