Parte per il giro del mondo, la sua bicicletta si rompe dopo 30 km

A causa della sfortuna, Massimiliano Rosso ha potuto riabbracciare dopo solo poche ore la madre e i suoi cari
Redazione

‘Follow the mechanic’. E’ stato rinviato dopo soli 30 chilometri il Giro del mondo in 1825 giorni di Massimiliano Rosso. Partito sabato 5 giugno in pompa magna dalla sua Martignacco, il trentenne intenzionato a sensibilizzare l’opinione pubblica sul cambiamento climatico, ha dovuto fare i conti con la malasorte.

Arrivato a San Martino al Tagliamento, Massimiliano si è infatti accorto che il telaio della sua bicicletta si era rotto. Un guasto che ha costretto il giovane a rinviare di una settimana la partenza del suo ‘Tramp World – Follow the sun’, il viaggio di 35 mila chilometri che gli consentirà di attraversare 20 Paesi e di documentare con una web-serie le storie di aziende e start-up che stanno attivamente contrastando il ‘Global Warming’.

La bicicletta ora sarà rinforzata, ha spiegato al Messaggero Veneto il giovane, già pronto a rimettersi in sella nonostante i 7 giorni di ritardo sulla tabella di marcia.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia