Passeur ‘gentile’ accompagna i suoi clienti fino in stazione: arrestato

L'austriaco è stato notato sulla banchina della stazione di Tarvisio. Vicino a lui due migranti
Redazione

Un passeur ‘gentile’ è stato arrestato dopo essere stato notato alla stazione dei treni di Tarvisio, dopo aver accompagnato due migranti indiani fin sulla banchina del primo binario. L’uomo, un austriaco, evidentemente voleva assicurarsi che i suoi clienti prendessero il treno corretto verso la meta dei loro sogni: Roma. I suoi modi di fare, però, hanno destato diversi sospetti agli agenti della Polizia Ferroviaria, che quindi hanno sottoposto le tre persone ad una verifica dei documenti. 

Dai controlli è emerso che i due stranieri erano entrati illegalmente in Italia lungo la rotta balcanica, diretti verso la Capitale. La terza persona, invece, era l’autista che li aveva semplicemente trasportati in auto in Friuli, attraverso una piattaforma a pagamento tipo ‘Uber’.

Dopo aver perquisito la vettura posteggiata all’esterno della stazione BoscoVerde ed emersa la conferma del trasportato dei due clandestini, l’austriaco è stato posto in arresto per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione e condotto nel carcere di Udine.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia