‘Ci avete rotto le tasche!’, pensionati Cgil ancora in piazza

Anche una delegazione del Fvg alla manifestazione nazionale in programma domani a Roma
Redazione

Dietro alla nuova iniziativa, che vedrà la partecipazione anche di una delegazione dello Spi Cgil del Friuli Venezia Giulia, l’assenza di risposte alle richieste avanzate dai sindacati in materia di fisco e pensioni e il sottofinanziamento della sanità e dell’assistenza. Dopo gli scioperi proclamati da Cgil e Uil il 17 e il 24 novembre, che hanno visto una forte partecipazione dei sindacati pensionati alle manifestazioni, lo Spi Cgil torna dunque in piazza per chiedere un cambio di rotta. «Non ci sono le risorse necessarie alla sanità, che peggiora ogni giorno e vede privatizzare molti dei suoi servizi. Cambiano in peggio le pensioni di oggi, con nuovi danni perma­nenti a causa dei tagli alla rivalutazione, e di domani, con l’inaspri­mento della legge Fornero per le donne, per i giovani, per i lavoratori pubblici. Peggiora anche l’assistenza, con il mancato finanziamento della legge sul­la non autosufficienza, i tagli agli asili nido e alla sanità territoriale. Non scende l’Irpef per i pensionati, i più tas­sati in Europa, ma si fanno nuovi condoni agli evasori e si rinuncia a tassare gli extra profitti e i grandi patrimoni: così crescono le dise­guaglianze e si tolgono risorse da investire sul lavoro e sullo sviluppo del Paese». Queste, sintetizzate in un volantino diffuso dallo Spi regionale, le ragioni di una mobilitazione i cui temi riguardano anche le politiche del Friuli Venezia Giulia: « Nonostante le risorse a di­sposizione mai così alte – si legge ancora nel volantino – anche la Giunta regionale continua a non finanziare adeguatamente la sanità e il welfare, peggiorando i servizi ai cittadini e privatizzandoli».

La manifestazione prenderà il via dalle 9.30 in piazza Santi Apostoli e sarà conclusa a fine mattinata dagli interventi di Ivan Pedretti, segretario generale dello Spi, e del leader della Cgil nazionale Maurizio Landini.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia