Pentecoste, il servizio d’ordine pubblico ha funzionato

Nonostante la massiccia presenza di turisti a Lignano
Alberto Comisso
loading...

Un servizio d’ordine pubblico che ha funzionato, tanto che a Lignano, in occasione della Pentecoste, che ha richiamato ancora una volta numerosi turisti stranieri provenienti da Austria e Germania, non si sono registrati quest’anno episodi gravi.

Vincente è stato il dispositivo di ordine e sicurezza pubblica garantito dal Questore di Udine, Alfredo D’Agostino, con decine di agenti e militari a presidio delle aree più sensibili della cittadina balneare.

Centinaia le persone controllate e decine i veicoli, 8 le violazioni per ubriachezza molesta, 2 le denunce per detenzione di stupefacente per uso personale, 1 denuncia per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio, 1 denuncia per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, 1 denuncia per rifiuto di fornire le proprie generalità al pubblico ufficiale.

Sono stati sequestrati inoltre 8 grammi di hashish e 5 di cocaina.

Molta la collaborazione da parte dei gestori di bar e chioschi che, come informa la Questura, ha consentito per lo più il rispetto degli orari sullo spegnimento della musica.

Prezioso inoltre l’ausilio dei poliziotti austriaci e della polizia Locale di Trento, senza i quali – trapela ancora dalla Questura – sarebbe stato impossibile comunicare efficacemente con i partecipanti all’evento.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia