A Pordenone imbrattato palazzo dove si proietta la bandiera d’Israele

Imbrattata con vernice rossa la facciata
Redazione

Durante la notte la mano di ignoti ha imbrattato con della vernice rossa Palazzo Klefisch, dove a Pordenone viene proiettata ogni sera la bandiera di Israele in segno di solidarietà dopo l’attacco provocato da Hamas. Sul caso indaga la Polizia di Stato intervenuta sul posto.

Il gesto vandalico ha creato diverse reazioni di sdegno, fra le prime quelle dell’onorevole e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Emanuele Loperfido. “Gesto vile e spregevole, dal quale ci aspettiamo una presa di distanze trasversale, immediata e convinta”, afferma Loperfido. Che aggiunge: “Da persone innamorate del nostro territorio, da amministratori, da eletti, siamo certi che quanto accaduto non abbia nulla a che fare con la nostra Pordenone e i pordenonesi. Ecco perché ribadiamo che mai come in questo momento storico sia necessaria una condanna comune ad Hamas e la sua vile aggressione ai civili israeliani”.

Il deputato pordenonese evidenzia infine: “Ci domandiamo dato il silenzio di questo periodo, se tutte le comunità straniere, numerose nella nostra realtà cittadina e provinciale, siano al nostro fianco in questa condanna contro Hamas e il terrorismo islamico. Senza se, senza ma, senza infingimenti. Ogni tentennamento e ogni silenzio possono essere complici del male”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia