Prime visite a sorpresa per l’arcivescovo Lamba

Ieri a sorpresa si è presentato in Curia. Per i prossimi giorni resterà ospite del Seminario di Castellerio, dove sabato, al suo arrivo, c’è stato il primo fuori programma: l’incontro con i bambini in ritiro spirituale per la prima Comunione
Alessandra Salvatori
loading...

Non solo lo ha lasciato intendere, ma lo ha detto chiaramente. “Io sono fatto per stare in mezzo alla gente”. “Verrò a trovarvi, anche a sorpresa” ha promesso ai giovani che lo hanno accolto in piazza Libertà.

Il giorno dopo il suo insediamento ufficiale, l’Arcivescovo di Udine, Monsignor Riccardo Lamba, ha lasciato il seminario di Castellerio – dove è arrivato sabato e dove resterà anche nei prossimi giorni – questa mattina all’alba, per ritornarvi solo al calar del sole, in tempo per officiare la Santa messa delle 19 con i seminaristi.

“Questa mattina – racconta il rettore del seminario, don Daniele Antonello – si è alzato molto presto ed è partito da Pagnacco per accompagnare i Vescovi venuti a Udine per la celebrazione eucaristica all’aeroporto di Ronchi. Poi non lo abbiamo più visto. Lo attendiamo per la celebrazione di stasera”.

E a sorpresa in mattinata monsignor Lamba si è presentato in Curia. Ha sorseggiato un caffè prima di sbrigare alcune pratiche. In questi giorni ha programmato degli incontri sul territorio, desideroso di conoscere la realtà che ieri lo accolto.

L’Arcivescovo è giunto al seminario di Castellerio sabato pomeriggio, accolto dal suono delle campane. “E’ arrivato in auto da Camaldoli, dove ha trascorso una settimana tra esercizi spirituali e preghiera – racconta don Antonello. Quando ha varcato i cancelli, ha visto la nostra Chiesa del Sacro Cuore, esprimendo subito il desiderio di entrare per recitare un’Ave Maria. L’ho avvertito che in chiesa c’era un centinaio di bambini di diverse parrocchie del Friuli, riuniti in ritiro spirituale in vista della Comunione. Quando gli ho detto così – riferisce ancora il rettore del seminario – monsignor Lamba si è illuminato e mi ha risposto: “Andiamo!”. Così ha incontrato i ragazzini e ha pregato con loro.

Agli impegni già programmati per i prossimi giorni, ieri se n’è aggiunto uno. Monsignor Lamba mercoledì officerà i funerali di monsignor Pasquale Pressacco, canonico residenziale dell’Insigne Collegiata di Cividale e collaboratore pastorale nella città ducale, morto proprio ieri a 86 anni. Le esequie saranno celebrate dall’Arcivescovo alle 17, a Turrida di Sedegliano, paese natale di Pressacco.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia