Processo al broker: Gaiatto condannato a 15 anni di reclusione

Accolta la richiesta del pubblico mistero Raffele Tito
Redazione

Il promotore finanziario di Portogruaro, accusato di truffa finanziaria, è stato condannato oggi, verso le 13, a 15 anni di reclusione e 4 mesi. La sentenza, quasi raddoppiata rispetto ai 9 anni richiesti dal pubblico mistero Raffele Tito, è arrivata nell’aula De Nicola del Tribunale di Pordenone durante l’ultimo atto del processo che si è tenuto a porte chiuse poichè con rito abbreviato. Fabio Gaiatto, non presente questa mattina, è stato riconosciuto colpevole dal giudice Eugenio Pergola per la truffa finanziaria da 70 milioni di euro delle Venice Investment che ha raggirato oltre 3 mila friulani. Il broker dovrà rifondere il 100% del patrimonio sottratto alle persone sottratte, più il 30% dello stesso patrimonio per danni morali. Per il condannato, ora, scatta come pena accessoria, l’interdizione ai pubblici uffici. Nel procedimento si era costituito parte civile anche il Comune di Portogruaro che adesso avrà diritto ad un risarcimento di 50mila euro per il danno d’immagine. 

ai danni di oltre 3mila risparmiatori friulani

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia