Home / News / Picchiarono e rapinarono un adolescente a Tarvisio, rinviati a giudizio

Picchiarono e rapinarono un adolescente a Tarvisio, rinviati a giudizio

Uno dei due imputati in passato aveva venduto marijuana al minore

Avrebbero picchiato con un tirapugni un quattordicenne e poi minacciato lui e un suo amico con un coltello per rapinarli: due giovani di Lubiana sono stati rinviati a giudizio. E’ quanto disposto dal gup del Tribunale di Udine, Emanuele Lazzaro, in merito a una vicenda verificatasi a Tarvisio nel febbraio del 2020. 

I due stranieri, uno di 25 e uno di 24 anni, avrebbero aggredito l’adolescente, residente a Tarvisio, al quale in almeno cinque occasioni il 25enne avrebbe venduto piccole quantità di marijuana. Il ragazzo sarebbe stato colpito con una testata, calci e pugni anche utilizzando un tirapugni. Poi, i due aggressori avrebbero minacciato l’adolescente e un suo amico con un coltello a scatto per farsi consegnare 20 euro, una cassa bluetooth e due cellulari. 

I due sono accusati di rapina e lesioni e il 25enne anche di cessione di sostanze stupefacenti a minorenne. La prima udienza è prevista per l’aprile 2022.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori