Riempiono gli zaini di vestiti rubati, denunciati due ucraini

Entravano nei camerini con molti vestiti, nascondendoli poi negli zaini e uscendo dai negozi senza pagare niente
Redazione

Sono entrati in un camerino di prova con diversi capi di abbigliamento, ma quando sono usciti dei vestiti non c’era più traccia. La Polizia di Stato ha denunciato per furto aggravato in concorso una coppia di cittadini ucraini, che ieri ha cercato di rubare numerosi capi da un negozio di Viale XX Settembre a Trieste.

I due erano riusciti, con un coltello e un cacciavite a stella, a rimuovere dai vestiti i dispositivi antitaccheggio, portando via dal negozio, nascosti negli zaini, capi di abbigliamento femminili per un valore di circa 100 euro. Un’addetta alla vigilanza li ha notati ed ha allertato il 112. Sul posto è giunta una Volante della Polizia di Stato della Questura di Trieste, che li ha identificati e denunciati, recuperando la refurtiva.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia