Home / News / Rifornivano di droga la piazza di Trieste, presa la rete di spacciatori

Rifornivano di droga la piazza di Trieste, presa la rete di spacciatori

Lo stupefacente arrivava dalla Slovenia. Sequestrati oltre 3 kg di marijuana, 12 grammi di cocaina e pastiglie di ecstasy e anfetamina. Segnalati 20 assuntori.

droga, trieste, cocaina, marijuana, ecstasy e anfetamina

Una rete di spacciatori dediti al traffico internazionale di stupefacenti ed allo smercio sulla piazza di Trieste è stata disarticolata dai carabinieri. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Trieste, hanno portato all’esecuzione di quattro arresti. In manette tre triestini di 20, 34 e 40 anni e un muggesano 37enne. Denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti anche una 46enne muggesana e un 32enne triestino.

L’operazione, tra pedinamenti e intercettazioni telefoniche ed ambientali, è durata tre mesi ed ha avuto inizio dopo una fuga a piedi - con successivo arresto - avvenuta dopo un controllo stradale svolto al valico confinario di Plavje. All'interno dello zaino che portava con sé il fuggitivo erano stati scoperti oltre tre chili di marijuana.

Le successive indagini, hanno poi appurato che quella droga era destinata alla piazza del capoluogo regionale ed era il frutto di un vero e proprio traffico internazionale di sostanze introdotte illegalmente dalla Slovenia. Nel corso delle indagini sono stati effettuati numerosi servizi di riscontro alle attività di spaccio, permettendo di documentare attraverso diverse perquisizioni e sequestri, 15 cessioni di stupefacenti al minuto, tra cui cocaina, marijuana, ecstasy ed anfetamina.

In particolare le indagini hanno portato ad individuare, in via prioritaria, vari soggetti acquirenti, di cui la maggior parte appena maggiorenni o addirittura minorenni, dediti a rifornirsi di stupefacenti principalmente da due pusher triestini di 20 e 40 anni, nonché da un  37enne di Muggia, tutti già noti alle Forze dell’Ordine.

Nella giornata di ieri ed oggi, su delega dell’Autorità Giudiziaria, si è proceduto ad eseguire undici perquisizioni domiciliari, traendo in arresto inoltre tre dei principali indagati, colpiti da decreto di revoca di arresto ritardato. 

L’operazione ha permesso, nel complesso, il sequestro di 3,805 kg di marijuana, 12 grammi di cocaina, n.29 pastiglie di ecstasy e due grammi di anfetamina. Oltre una ventina di giovani verranno segnalati alla locale Prefettura quale assuntori di sostanza stupefacente.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori