Risposta negativa dagli Usa per Gianpiero: nessuna operazione, cancro troppo esteso

La famiglia non si arrende. La moglie: Noi non molliamo, cercheremo altrove
Redazione

“Dopo un’attenta analisi delle cartelle cliniche e delle immagini, ritengo che Gianpiero non trarrà beneficio dall’intervento chirurgico dato lo stadio avanzato del suo cancro in metastasi. Ci scusiamo per la risposta negativa”. Questa l’attesa mail inviata dal dottor Kato e dalla sua equipe medica. Una lettera che arriva dopo aver raggiunto la cifra necessaria proprio per sottoporsi ad un’operazione tanto innovativa, quanto disperata, nella sua clinica statunitense.

Ora, dopo aver raggiunto la consistente cifra di 650mila euro in una settimana, Barbara Rado, la moglie di papà Giuseppe che aveva lanciato la raccolta proprio per permettere delle cure particolarmente sperimentali costose, di certo non ha nessuna intenzione di mollare. “Non ci arrendiamo, cerchiamo altrove”. Queste le sue parole postate a commento dell’infelice diagnosi del dottor Kato.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia