La Rotta balcanica riprende, solo ieri 20 nuovi arrivi al Silos

La denuncia di un migrante: continua la violenza della polizia croata
Andrea Pierini
loading...

20 persone arrivate solamente ieri e i numeri sono destinata ad aumentare rapidamente. La rotta balcanica sta riprendendo vigore e nelle ultime ore al Silos di Trieste le tende che ospitano i migranti in transito o in attesa di essere inseriti nel circuito di accoglienza si stanno moltiplicando. Il lavoro incessante della Prefettura aveva consentito di ridurre il numero di persone che vivevano all’addiaccio ma ora i nuovi arrivi rischiando di far tornare i numeri ai livelli della scorsa estate quando erano circa 500 i residenti all’intento del silos. Non si fermano neanche le denunce della violenza della polizia croata, un cane ha morso ai genitali un migranti mentre un agente ha picchiato un altro ragazzo.

Un migrante ai nostri microfoni: “In Croazia ci hanno portato via tutte le cose e picchiato con dei manganelli, calci e pugni. L’ultima volta ci hanno quasi ucciso. Non riesco più a camminare bene e mi hanno colpito anche alla testa, attenzione alla rotta balcanica perché oggi rischiate la vita“.

Nei giorni scorsi si erano fermate al silos anche sei donne, poi partite per altre mete, mentre la comunità nepalese continua a crescere con cinque ragazzi arrivati proprio in queste ore.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia