Ruba oro e soldi in una casa di Lignano per 17mila euro

Polizia di Stato
Paola Treppo

Nei giorni scorsi è stata data esecuzione a un Mandato di Arresto Europeo, disposta a seguito dell’ordine di carcerazione emesso il 16 settembre dello scorso anno dalla Procura della Repubblica di Udine, nei confronti di un cittadino albanese di 34 anni.

L’uomo deve scontare una pena di sei anni, un mese e 8 giorni di reclusione, condanna emessa a seguito di un cumulo di pene, per condanne emesse dal Tribunale di Udine.

Si tratta di condanne per reati di tipo predatorio avvenuti in provincia di Udine e anche in quella di Pordenone, tra il 2011 e il 2015. In particolare a Lignano Sabbiadoro e ad Aviano.

Residente nella cittadina balneare, lo straniero, prima di trasferirsi in Piemonte, e di lasciare l’Italia intorno alla fine del 2018, era stato condannato per il furto in abitazione, perpetrato proprio a Lignano.

Qui, in concorso con un connazionale pregiudicato, aveva rubato soldi in contanti e gioielli per un valore di circa 17.000 euro. Le indagini, allora, avevano permesso di recuperare il bottino.

Il suo arresto è stato eseguito grazie alle indagini del personale della Polizia di Stato della Questura di Udine, con il coordinamento della Procura Friulana e della Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia