Home / News / Restituite alla comunità di Illegio due opere d'arte rubate 50 anni fa

Restituite alla comunità di Illegio due opere d'arte rubate 50 anni fa

Le opere, eseguite nel 1497 dal maestro Domenico Mioni, furono sottratte dalla chiesa di San Floriano Martire

Rubate 50 anni fa dalla chiesa di San Floriano Martire di Illegio, a Tolmezzo, due sculture in legno policromo del XV secolo sono state restituite alla comunità dal Comando dei carabinieri per Tutela Patrimonio Culturale di Firenze.

Le opere, eseguite nel 1497 da Domenico da Tolmezzo, raffigurano San Vito e San Maurizio. L’indagine nasce dalla segnalazione di un antiquario umbro che si è accorto che le statue acquistate all’estero, in buona fede, potevano avere una provenienza illecita. Erano state comprate prima da un commerciante di Praga che, a sua volta, le aveva acquistate in una casa d’aste di Bonn, in Germania. Le indagini ora si concentrano in quel Paese nella speranza di ritrovate le altre 20 statue rubate al polittico dell’importante scultore friulano. La restituzione è avvenuta a margine della presentazione del nuovo film su Illegio e sul suo "Miracolo d'arte" dopo l’anteprima nella filmoteca Vaticana.

Alla cerimonia, tra gli altri, il Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Udine, Monsignor Guido Genero, dell’Assessore Regionale Barbara Zilli, il Comandante del Tpc di Firenze, il Maggiore Lanfranco Disibio, e Monsignor Angelo Zanello, parroco di Illegio.

Resta aggiornato con i Tg di Telefriuli. Puoi farlo seguendo la diretta dal tuo telefonino cliccando il tasto LIVE (alle 7.00, 11.30, 12.30, 12.45, 16.30 e 19.00); dalla tv sintonizzati su canale 11, 511 HD del digitale terrestre. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Iscriviti gratis e subito al nostro canale Telegram cliccando qui: https://t.me/telefriuli_it

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori