Ruspe in azione, via alle nuove demolizioni a San Domenico

Saranno 73 le abitazioni complessive realizzate al posto degli attuali 8 condomini con il progetto PINQuA
Giancarlo Virgilio
loading...

Ruspe ‘mangiacase’ nuovamente all’opera a San Domenico, quartiere popolare ad alta densità abitativa di Udine. Le demolizioni sono previste dal progetto di rigenerazione urbana PINQuA del Comune di Udine e interesseranno nei prossimi mesi tutte le 8 palazzine Ater poste di fronte alla Parrocchia di via Derna.

Gli interventi, finanziati con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, cambieranno il volto al quartiere che si sviluppa attorno alla Comunità Piergiorgio e alla Casa dell’Immacolata.

A pochi metri di distanza, infatti, prosegue a gran ritmo anche il cantiere dell’Ater, avviato con un progetto simile che porterà alla costruzione di nuove palazzine antisismiche e adeguate agli attuali parametri energetici. Molti dei 50 nuclei familiari trasferiti dalle 8 palazzine coinvolte dal progetto di Palazzo D’Aronco, a fine lavori, potranno tornare a vivere nel proprio quartiere, tra le 73 abitazioni antisismiche di classe energetica ‘A’ che saranno realizzate entro aprile 2026 e che saranno in grado di ospitare un totale di 186 abitanti Gli appartamenti si articolano in 4 tipologie abitative: 2 monolocali, 38 bilocali, 11 trilocali piccoli, 15 trilocali grandi, 7 quadrilocali. La maggior parte di queste verrà affidata all’Ater mentre 5 appartamenti al piano terra lato sud saranno a disposizione della Comunità Piergiorgio per progetti di autonomia possibile destinati alle persone con disabilità. Uno degli appartamenti sarà al servizio degli altri per garantire l’assistenza e l’organizzazione delle attività.  

Il complessivo intervento ammonta a quasi 13 milioni di euro. Le demolizioni proseguiranno fino alla fine di giugno per gli edifici lato nord. Ad ogni demolizione conclusa seguirà la parte relativa alle nuove edificazione e alle fondazioni, per concludere l’intervento, al grezzo, nel 2025.

Ogni appartamento potrà avere a disposizione un posto auto nel parcheggio lato nord, privato, che verrà ombreggiato con alberi e piante a basso fusto e che sarà realizzato in materiale drenante per abbattere il calore emanato dalla pavimentazione, oltre che per rispettare criteri idrogeologici. Ulteriori due parcheggi, uno lato via Derna (22 posti) e uno lato via Della Faula (15 posti), saranno pubblici e a servizio di abitanti e ospiti. Via Della Faula inoltre sarà interessata da una predisposizione per la pista ciclabile, per potenziare e sviluppare la mobilità sostenibile, tanto che anche all’interno del complesso sono previste degli spazi per il deposito delle biciclette. All’esterno del lato sud verrà posizionata anche un’isola ecologica per la gestione della raccolta differenziata.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia