San Daniele insudiciata da scritte minacciose e oltraggiose

Vandalo in azione nel capoluogo del Friuli Collinare. Imbrattati già tre muri
Giancarlo Virgilio

Muri di edifici pubblici e privati imbrattati con frasi oltraggiose a San Daniele del Friuli. Tutto sembrerebbe aver avuto inizio tra sabato e domenica scorsa quando alcuni ignoti hanno vergato con della vernice nera la frase “Patui verme da schiacciare” a pochi metri dall’abitazione dello scrittore e insegnante Paolo Patui.

Le altre due scritte sono invece apparse questa mattina, una nel centro storico, la seconda all’esterno della Coop di via Valeriana. Entrambi gli imbrattamenti sono stati compiuti scrivendo il medesimo contenuto, ovvero “Ancora… tanti, tanti, George Floyd”, chiaro riferimento all’afroamericano morto il 25 maggio scorso a Minneapolis, decesso che ha poi generato una serie di veementi proteste e contestazioni antirazziste in diverse città degli Stati Uniti d’America.  

La grafia degli scempi è pressoché sempre la stessa, dettaglio che induce a pensare che l’autore degli imbrattamenti sia solo uno. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia