A San Domenico partono le demolizioni del piano PINQuA

Interessate due delle otto palazzine che compongono il lotto 1 del progetto di rigenerazione urbana
Alessandra Salvatori

Il sindaco di Udine Alberto Felice De Toni lo aveva annunciato su Telefriuli, rispondendo alle sollecitazioni delle opposizioni, preoccupate per il ritardo nell’avvio del cantiere. Inizieranno domani mattina alle 9 gli interventi di demolizione pesante delle prime due palazzine delle otto – di competenza del Comune di Udine – che compongono il lotto numero 1 del progetto di rigenerazione Pinqua, a San Domenico.

Il progetto mira al recupero di un quartiere ad alta densità abitativa, con la demolizione di alcuni edifici popolari vetusti e non più adeguati alle nuove esigenze delle famiglie e agli attuali parametri energetici e antisismici e la sostituzione con immobili nuovi e rispettosi dell’ambiente. Con l’obiettivo anche di valorizzare la dimensione sociale che si sviluppa anche attorno alla Comunità Piergiorgio e alla Casa dell’Immacolata.

Se la parte del progetto di competenza dell’Ater procede speditamente, la parte di competenza del Comune di Udine ha subito dei ritardi rispetto al cronoprogramma, che prevede la conclusione dei lavori entro aprile 2026.
della comunità.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia