San Vito: al via i lavori di messa in sicurezza idraulica a Madonna di Rosa / FOTO

Il nuovo progetto comunale - prosecuzione del Piano anti allagamento del 2018 - vede un investimento di circa 880 mila euro, dei quali 670 mila euro sono finanziati con l’avanzo di bilancio comunale, ...
Redazione

San Vito al Tagliamento – Agli inizi di gennaio 2021 prenderanno il via i lavori di messa in sicurezza idraulica di diverse zone di San Vito al Tagliamento, a partire dall’ambito di Madonna di Rosa e, a seguire, di via Oberdan-via Agreste.

Il piano di interventi, che andrà a dare risposte puntuali a criticità croniche, entra così nel vivo dopo che l’appalto è stato affidato all’Impresa Bertolo, la quale ha già provveduto a “impiantare” il cantiere tra viale Matteotti e via dei Cipressi.

Il nuovo progetto comunale – prosecuzione del Piano anti allagamento del 2018 – vede un investimento di circa 880 mila euro, dei quali 670 mila euro sono finanziati con l’avanzo di bilancio comunale, la parte restante li ha stanziati la Regione FVG. In generale, il programma di interventi prevede di ricavare un bacino-parco di laminazione tra via dei Cipressi e via Matteotti; il rifacimento del comparto a nord della zona dei fossi; alcuni interventi sul piazzale di Rosa; la riqualificazione dei fossati a nordest del santuario di Madonna di Rosa verso via Progresso (con scarichi nella Roggia Mussolera).

Saranno risolti anche i problemi di via Agreste con un bacino di laminazione su via Oberdan.

Le opere si svolgeranno in più fasi e prenderanno il via dal 7 gennaio 2021 a Madonna di Rosa, per terminare in primavera. Ruspe in azione dunque inizialmente in via Matteotti e via dei Cipressi: si andrà a rispondere a un problema annoso della zona ovvero una generale insufficienza della capacità di smaltimento delle acque meteoriche in caso di eventi brevi e intensi.

Sarà pertanto effettuato un intervento di ripristino e risagomatura di diversi fossati a nord e ad est di Madonna di Rosa e, soprattutto, sarà ricavato un bacino-parco di laminazione posto a monte dell’inizio del tratto tombato della roggia di via dei Cipressi.

La sua funzione sarà quella, in caso di necessità, di trattenere parte del deflusso delle acque piovane proveniente dalle zone rurali a monte per non sovraccaricare il sistema di drenaggio che interessa l’abitato.

Il cantiere prevede inoltre la sostituzione di alcune vecchie condotte sottodimensionate e inserite delle tubazioni di collegamento.

“L’area verde che sarà ricavata con l’intervento a Madonna di Rosa avrà la funzione di laminazione in caso di picco di piena – afferma il Sindaco Antonio Di Bisceglie – e darà quelle risposte attese in caso di eventi atmosferici intensi”.

Il Responsabile Lavori pubblici del Comune di San Vito, Ivo Nassivera, fa sapere che l’intervento sarà sostanzialmente una barriera “per impedire il riflusso delle acque nell’area del piazzale di Madonna di Rosa”. “Piazzale – ha aggiunto l’assessore Emilio De Mattio – che con gli interventi migliorativi dei mesi scorsi è già stato messo alla prova dagli eventi atmosferici autunnali rispondendo in modo efficace alla salvaguardia dell’abitato”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia