Scomparso da domenica, trovata la bicicletta di Redivo

Appoggiata ad un albero, vicino al rio Fontaniva
Alberto Comisso
loading...

E’ stata trovata, appoggiata ad un albero, lungo il rio Fontaniva, a Polcenigo, la bicicletta con la quale Luciano Redivo, l’ex macellaio di Roveredo in Piano, si era allontanato da casa domenica scorsa. E’ stato un pescatore ad avvistarla a 200 metri di distanza dalla trattoria Fontaniva.

E’ in quell’area campestre che ora si sono concertate le ricerche del 78enne e dove, di fatto, i vigili del fuoco hanno allestito il posto di comando avanzato.

Gli stessi pompieri stanno scandagliando le acque del torrente che in questo periodo, a causa delle piogge, sono diventate limacciose e profonde.

La bicicletta, per il cui riconoscimento è stato chiamato il figlio di Luciano Redivo, Paolo, è stata trovata senza sella.

In zona non sarebbero stati notati segni di scivolamento. Ma ulteriori elementi potrebbero emergere nelle prossime ore, quando i pompieri saranno stati in grado di aver perlustrato un’ampia zona del territorio prossima al fiume Livenza.

Redivo, nato a Pordenone, è alto 1.70 e pesa 65 chili. È calvo, senza barba con corporatura esile e non ha alcun segno particolare. Quando è uscito da casa indossava una giacca di colore scuro ed salito su una bicicletta grigia. Quella che, ieri, un pescatore ha trovato appoggiata ad un albero.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia