Secondo inseguimento con schianto a Pordenone. I ladri scappano nuovamente

La Polizia di Stato di Pordenone ha tratto in arresto in flagranza di reato di rapina il 25enne cittadino albanese G.S., il quale unitamente a dei complici aveva commesso un furto in abitazione. Alle ...
Redazione

La Polizia ha tratto in arresto in flagranza di reato di rapina il 25enne cittadino albanese che, insieme a dei complici, ieri ha commesso un furto in’abitazione di Pordenone.

L’allarme è scattato alle ore 18.10 di ieri, venerdì 2 dicembre, quando a seguito di segnalazione, una pattuglia è stata inviata in via San Donà di Piave, dove era stato segnalata l’intrusione di alcuni ladri. Giunti sul posto, gli agenti sono riusciti a intercettare un’autovettura Alfa Romeo Giulietta con a bordo cinque persone. Dopo un inseguimento, l’auto in fuga è andata a schiantarsi in via Dante contro altri autoveicoli.

Nella circostanza uno degli occupanti è stato bloccato mentre gli altri si sono dati alla fuga a piedi.

All’interno della “Giulietta” ed in possesso del fermato sono stati rinvenuti arnesi atti allo scasso e monili in oro. Contestualmente sono state avviate le ricerche dei fuggitivi. Al termine delle formalità di rito, il cittadino albanese è stato accompagnato da personale nel carcere di Vicenza.

Sempre in serata, una seconda auto risultata rubata, si è schiantata in via Nuova di Corva, sempre a Pordenone. Gli occupanti sono riusciti a scappare dalla polizia che li stava inseguendo, dopo che avevano tentato un secondo furto in un’abitazione. L’episodio potrebbe essere collegato con quello avvenuto soltanto qualche ora prima in viale Dante.


@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia