Servizio mensa, la ‘protesta del panino’ si sposta ai piedi di Palazzo D’Aronco

Organizzato un sit-in dei genitori che si raduneranno davanti al Comune di Udine
Giancarlo Virgilio

Dopo la ‘protesta del panino’ messa in atto a fine maggio dagli alunni della scuola elementare Alberti di via Baldasseria Media, i genitori – contrariati dal servizio mensa attivato negli istituti comprensivi di Udine – tornano alla carica. Mamme e papà si ritroveranno, infatti, ai piedi di Palazzo D’Aronco, venerdì 11 giugno alle ore 11.30, per manifestare contro quello che considerano un servizio di refezione inadeguato, assolutamente da migliorare in vista dell’inizio del prossimo anno scolastico. Ad organizzare il picchetto è un gruppo di genitori di primarie e secondarie recentemente auto-costituitosi che non vuole che la questione non sia abbandonata né rimandata.

 “E’ un problema che non può essere dimenticato con la fine della scuola e che non possiamo trascinare a settembre”, spiegano i referenti del picchetto in un messaggio WhatsApp che in queste ore sta rimbalzando di cellulare in cellulare, fra tutti i gruppi dei genitori.

“Siamo pronti a manifestare con un sit-in anche per dare supporto e ulteriore slancio al forte e prezioso impegno dei rappresentanti mensa delle scuole cittadine”, precisano gli organizzatori.

Cronistoria

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia