Si finge amica della vicina e la deruba mentre prepara il caffè

Vittima una pensionata raggirata nella sua abitazione
Redazione

Si è fatta aprire la porta di casa di una donna anziana dicendo che era stata invitata dalla vicina, ma non era vero. La pensionata, frastornata, l’ha ascoltata e ha assecondato la richiesta della sconosciuta, che aveva una buona parlantina, e che si è messa a raccontarle tante cose per disorientarla.

Si tratta di una persona descritta sulla trentina, robusta, che parlava in dialetto triestino. La malintenzionata le ha chiesto di cambiare alcune banconote da 50 euro con tagli di valore inferiore.

Le due, allora, sono andata in camera da letto ed è stata estratta una busta contenente delle denaro. Quindi la ladra ha chiesto la padrona di casa di prepararle un caffè e, poco dopo, di poter usufruire del bagno. Il caffè era pronto la donna si è fatta attendere in cucina. Poi però, l’anziana padrona di casa non l’ha più trovata, così come non ha trovato la busta con il denaro.

Resasi conto di essere stata derubata ha contattato il Nue 112 e sul posto si è recato il personale della Squadra Volanti della Questura di Trieste. A nulla sono valse le ricerche svolte in zona per identificare la truffatrice-ladra.

È successo ieri mattina in un appartamento di rione San Giovanni a Trieste.

La Questura invita a diffidare di tutte le persone che adottano questi comportamenti, messi in atto da chi cerca di capire la fiducia di persone deboli o di persone anziane o che vivono da sole, per mettere in atto truffe e raggiri.

Al minimo sospetto e comunque per verificare situazioni che appaiono dubbie o anomale, si invita la comunità a informare prontamente le forze dell’ordine attraverso il numero unico di emergenza 112 e di non avere alcun timore nel segnalare ogni tipo di episodio.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia