Siccità: prolungato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi

In Fvg
Paola Treppo

È stata prolungata fino al 30 aprile 2020 la dichiarazione dello stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi in Friuli Venezia Giulia, così come previsto della Legge Regionale 17 del 2019.

Il provvedimento è stato adottato per il persistere delle condizioni di pericolo, in conseguenza del periodo di scarse precipitazioni e dell’elevata ventosità degli ultimi giorni; condizioni, queste ultime, che hanno reso la vegetazione più esposta alla combustione.

Si tratta di una misura di prevenzione adottata per scongiurare lo scoppio e la propagazione di eventuali incendi di origine colposa.

Qualsiasi attività, comprese le operazioni di spegnimento, sono rese in questo momento più complesse perché, in caso di incendio, c’è la necessità di dover operare nel pieno rispetto delle misure di prevenzione adottate per contenere la diffusione da coronavirus: distanza di sicurezza in particolare e necessità di impiego di dispositivi di protezione individuale.

Di conseguenza sono sospesi gli abbruciamenti, anche quelli delle campagne per la pulizia dei fondi.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia