Sicurezza: la polizia controlla dall’alto l’ex Cavarzerani con l’elicottero

Numeri i mezzi impegnati questa mattina a Udine
Alberto Comisso
loading...

Controlli a tappeto, dalle prime ore di questa mattina, in alcune delle aree più sensibili di Udine. Un’attività, confermano dalla Questura, che ha visto l’impiego di numerosi mezzi della polizia. Compreso l’elicottero, che ha sorvolato a lungo città e che, partito da Venezia, ha monitorato in particolare la zona dell’ex caserma Cavarzerani. Una struttura dove trovano ospitalità oltre 540 richiedenti asilo – un numero ben superiore rispetto alle reali possibilità di accoglienza – e dove spesso si verificano risse ed aggressioni. Episodi di violenza per i quali le forze dell’ordine sono costrette ad intervenire con una certa frequenza.

Da qui la necessità di tenere monitorata la struttura di via Cividale, con controlli mirati e soprattutto a sorpresa.

C’è soprattutto la necessità di identificare le persone presenti all’interno al fine di verificarne la loro posizione sul territorio nazionale.

I controlli della polizia sono proseguiti poi nell’ex caserma Osoppo, oggi sede di numerose associazioni e al centro di un importante progetto di riqualificazione.

Una struttura che al suo interno presenta ancora zone buie che, proprio per questo, necessitano di essere ispezionate in maniera approfondita.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia