Siderurgia green, la proposta di Danieli per l’Egitto

Il progetto del valore complessivo di 4 miliardi di dollari è al vaglio di diversi ministeri e dell'Autorità generale per la zona economica del canale di Suez, che stanno valutando al fattibilità dell’operazione
Isabella Gregoratto
loading...

Sul tavolo del Governo egiziano c’è una proposta del gruppo Danieli per la realizzazione di un complesso siderurgico green capace di movimentare investimenti per 4 miliardi di dollari. A darne notizia l’Ansa che cita il sito ufficiale del governo egiziano, sul quale si legge che il progetto punta ad attrarre investitori per realizzare un impianto di produzione di idrogeno verde con investimenti stimati in un valore compreso tra 2 e 3 miliardi dollari.

Obiettivo dell’iniziativa è sostenere l’industria siderurgica egiziana che potrebbe contribuire a rispondere alla domanda di acciaio espressa da altri mercati, compreso quello europeo. Il progetto è al vaglio di diversi ministeri e dell’Autorità generale per la zona economica del canale di Suez, che stanno valutando al fattibilità dell’operazione. Nell’ambito del progetto Danieli si sarebbe anche dichiarata disponibile a creare un centro di alta formazione internazionale in Egitto per ingegneri e tecnici.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia