Stabile della Ferramenta Goi sotto sequestro, si cercano le cause

Saranno visionate le immagini della videosorveglianza scampate alle fiamme
Paola Treppo
loading...

Un violento incendio ha completamente distrutto, stamattina, la Ferramenta Goi, a Fagagna. I Vigili del Fuoco, stanno ancora lavorando per la messa in sicurezza dello stabile, posto sotto sequestro dai Carabinieri di Udine; saranno visionate le immagini della videosorveglianza che sono scampate alle fiamme e che potrebbero dare indicazioni sulle cause che hanno originato il rogo.  

Sul posto anche il sindaco e il vicesindaco di Fagagna che hanno voluto essere vicino ai titolari dello storico punto vendita, gestito a livello familiare. Si cerca già una soluzione. 

Il rogo è stato documentato da molti cittadini che questa mattina hanno notato un’alta colonna di fumo nero alzarsi in cielo per circa trenta minuti.

Molti nostri telespettatori ci hanno inviato foto e video del rogo in atto.

Un video in particolare, realizzato da un residente di Fagagna, è stato condiviso da migliaia di utenti su Telegram e WhatsApp e mostra le alte lingue di fuoco alzarsi dal punto vendita.

Tra le immagini più impressionanti, quelle immortalate da chilometri di distanza, che mostrano la densa nube di fumo levarsi in aria, visibile dalla pianura fin alla montagna.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia