Statua rubata 50 anni fa torna sul suo altare grazie ai carabinieri di Udine

Era stata sottratta nel 1976 in provincia di Vercelli, ha un valore di 10mila euro
Alessandra Salvatori
loading...

I Carabinieri del Nucleo per Tutela del Patrimonio Culturale di Udine, hanno restituito alla Parrocchia Pievana Matrice di Maria Vergine di Cravagliana, in provincia di Vercelli, una statua lignea polìcroma raffigurante un santo, risalente al diciassettesimo secolo e del valore di 10mila euro. Era stata sottratta nel 1976.

Grazie all’attività investigativa dei Carabinieri, è stata individuata ad agosto 2022, nel negozio di un professionista in Friuli. La statua di legno, alta 74 centimetri, era stata messa in vendita attraverso i canali dell’e-commerce dallo stesso negoziante.

L’oggetto è stato subito confrontato con i contenuti archiviati nella banca dati dei Beni culturali illecitamente sottratti di cui dispone il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale: è così emerso l’opera corrispondeva ad una statua di apostolo di cui era stata denunciata la scomparsa.

Le successive indagini, coordinate dalla Procura di Udine, hanno ricostruito i passaggi di mano della statua: il commerciante friulano l’aveva acquistata in una galleria d’arte tedesca, con tanto di documentazione di vendita.

La statua è stata restituita e tornerà ora sul suo altare, dopo 50 anni.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia