Stazioni al setaccio, un arresto e 42 indagati nell’ultimo mese

Un arresto, 42 indagati e 7.462 persone identificate, 18 contravvenzioni elevate e 280 veicoli controllati: è questo il bilancio dei controlli straordinari effettuati dalla Polizia Ferroviaria ...
Paola Treppo
loading...

Un arresto, 42 indagati e 7.462 persone identificate, 18 contravvenzioni elevate e 280 veicoli controllati: è questo il bilancio dei controlli straordinari effettuati dalla Polizia Ferroviaria su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia con oltre 600 pattuglie nelle stazioni, a bordo treno e lungo le linee ferrate, durante le festività natalizie e l’inizio del nuovo anno, dal 19 dicembre al 15 gennaio.

Le operazioni di servizi straordinari di vigilanza hanno assicurato nella più assoluta sicurezza il regolare svolgimento degli spostamenti. In particolare, nella stazione di Trieste, è stato predisposto un dispositivo interno mirato a un’ordinata organizzazione dei percorsi di entrata e di uscita, per gestire al meglio il flusso dei viaggiatori, velocizzando cosi le operazioni di controllo e limitando al massimo i disagi all’utenza.

Al dispositivo ha partecipato anche personale della Protezione civile regionale e comunale che, in perfetta sinergia con gli operatori di polizia, ha fornito un fondamentale ausilio al controllo e alla gestione, non solo dei viaggiatori in partenza e in arrivo, ma anche dei numerosi accessi e varchi presenti all’interno della stazione.

Nel difficile momento che il Paese sta attraversando per l’emergenza sanitaria in atto e con le inevitabili ripercussioni sul traffico passeggeri in transito per le stazioni ferroviarie, particolare attenzione è stata posta anche al rispetto della normativa volta a contenere la diffusione del virus Sars-Cov-2, riscontrando un sostanziale rispetto delle norme in vigore.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia