Lo stipendio dei friulani finisce tutto in bollette, cibo e benzina

La spesa media obbligata per una famiglia della regione è di 1500 euro al mese solo per carburante, alimentari e energia
Davide Vicedomini

A causa dell’inflazione spendiamo di più, ma portiamo a casa meno beni mentre la gran parte della spesa – per cibo, carburanti e bollette – la facciamo per “vivere” e per recarci e tornare dal luogo di lavoro. Il quadro viene tratteggiato dall’ufficio studi Cgia di Mestre. In percentuale gli acquisti per gli alimentari bevande, per i trasporti e per la casa sono, sul totale della spesa mensile media di una famiglia italiana, pari al 59,6 per cento. In termini monetari vuol dire che a fronte di una spesa mensile media pari a 2.576 euro in Friuli Venezia Giulia, ben 1500 vanno per il carburante, la manutenzione della casa, le bollette e per il cibo. Tra il 2021 e il 2022 le uscite per le spese obbligate della famiglia media, sono incrementate di 171 euro (+16,6 per cento). Diversamente, quelle complementari languono. Nonostante nel 2022 l’aumento medio dell’inflazione si sia attestato attorno all’8 per cento, in termini assoluti l’incremento di questa spesa (ovvero alcolici, abbigliamento, calzature, mobili, tempo libero, ristorazione, ricettivo, istruzione, sanità, cura della persona) è praticamente nullo. Per questa merceologia la spesa mensile è di circa mille euro.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia