Studio Cro, confermata l’efficacia dei trattamenti contro il mesotelioma pleurico

Uno studio clinico condotto al Cro di Aviano e pubblicato su International Journal of Radiation Oncology, Biology, Physics, rivista di riferimento a livello mondiale per la radioterapia, ha confermato...
Redazione

Uno studio clinico condotto al Cro di Aviano e pubblicato su International Journal of Radiation Oncology, Biology, Physics, rivista di riferimento a livello mondiale per la radioterapia, ha confermato l’efficacia dei trattamenti cosiddetti “lung sparing” per il mesotelioma pleurico. Il mesotelioma è una neoplasia rara ma in forte aumento, considerata di difficile cura per i gravi effetti collaterali connessi al trattamento radiante. Il Cro è stato uno dei primi centri al mondo a sperimentare una tecnica innovativa a intensità modulata che ha aumentato sensibilmente la sopravvivenza dei pazienti. Il lavoro di perfezionamento non si ferma e si sta cercando di allargare al più ampio numero possibile di pazienti, fino ad ora non candidabili a trattamento “lung sparing” perché troppo fragili, un trattamento radicale definito “split course” di cui è responsabile il dottor Alberto Revelant.

Nonostante il mesotelioma sia considerato una malattia rara, a oggi la Radioterapia del Cro ha una casistica che supera i 600 casi, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. Vista l’omogenea provenienza da tutte le regioni d’Italia, è intenzione dell’Istituto proseguire questa esperienza per restare punto di riferimento nazionale e internazionale.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia