La tassa di soggiorno a Udine fa discutere, “faranno scappare i turisti”

Per l'ex sindaco Fontanini si tratta di una scelta che allontanerà i turisti. Confcommercio e Federalberghi chiedono una gestione concordata sul riutilizzo delle risorse
Giancarlo Virgilio
loading...

Servizio video di Isabella Gregoratto. “A Udine ancora tasse. Se noi abbiamo portato molti più turisti con le grandi mostre, loro li faranno scappare”. Questo il primo commento che l’ex primo cittadino Pietro Fontanini ha affidato a Facebook sull’introduzione a Udine della tassa di soggiorno per i visitatori che soggiorneranno nel capoluogo friulano da ottobre del prossimo anno. Un ‘balzello’ che per il capogruppo dell’opposizione va nella direzione opposta rispetto quanto fatto dalla sua giunta.

Ma l’imposta sul turismo annunciata ieri dal Comune, inizia a creare qualche malumore anche fra le categorie economiche della città, che ora chiedono di condividere la gestione delle future risorse che arriveranno grazie alla nuova tassa. «Ci auguriamo che le risorse aggiuntive che entreranno nelle casse verranno reinvestite con una strategia condivisa assieme a Confcommercio”, dichiara il presidente provinciale di Confcommercio Udine Giovanni Da Pozzo che sottolinea come “un’intesa tra pubblico e privato sia opportuna per consolidare le prospettive turistiche del territorio”.

Sul fronte di Federalberghi, il consigliere Edoardo Marini sottolinea come, «di fronte a una nuova tassa, solo una gestione concordata delle risorse che ne deriveranno potrà rendere questo passaggio una opportunità per le imprese. Fermo restando – aggiunge – che Udine e città molto più commerciale che turistica e che dunque ci troviamo davanti a una situazione che va gestita più nell’ottica della città metropolitana che non della singola località turistica, come può accadere invece, per esempio, a Trieste, Lignano e Grado».

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia