Tenta di soffocare la moglie davanti ai figli minorenni

È successo a Trieste e l'uomo violento è stato arrestato dai carabinieri
Redazione

Tenta di soffocare la moglie davanti ai figli minorenni. I carabinieri arrestano un 36enne albanese per maltrattamenti in famiglia e stalking.

Nella tarda serata di mercoledì 29 maggio, i carabinieri della stazione di Trieste Rozzol hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 36enne albanese, responsabile di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti della moglie convivente.

Nel corso di un servizio di pattuglia, su segnalazione giunta al “112”, i carabinieri sono intervenuti nella casa di accoglienza della fondazione “Hrovatin-Lucchetta”, dove era stata segnalata un’aggressione. 

Giunti sul posto, i militari hanno prestato i primi soccorsi alla vittima, una donna che presentava evidenti ferite al volto e al collo. Hanno poi rapidamente raccolto le testimonianze dei presenti, in particolare degli operatori della struttura, i quali hanno riferito che dopo una violenta lite tra coniugi, il marito si era allontanato velocemente.

La donna confermava di essere stata aggredita dal marito, che dopo averla percossa e aver tentato di soffocarla, era fuggito portando con sé uno dei loro figli, minorenne. Le immediate ricerche diramate a tutte le pattuglie hanno permesso, dopo circa mezz’ora, di rintracciare l’uomo, che è stato portato in caserma per più approfonditi accertamenti, mentre il figlio minore è stato riaffidato alla madre.

Le ulteriori notizie raccolte hanno consentito di ricostruire numerosi altri episodi di violenza perpetrati dall’uomo nei confronti della moglie.

I carabinieri hanno quindi dichiarato il 36enne albanese in stato di arresto per i reati di atti persecutori e maltrattamenti contro familiari e conviventi, aggravati dall’aver commesso le violenze alla presenza dei figli minorenni e lo hanno tradotto al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia