Si fingono carabinieri e tentano di raggirare una donna con la tecnica dello ‘spoofing’

Al telefono avevano convinto una udinese a trasferire tutti i risparmi su un altro conto corrente. Colpo sventato dalla Polizia di Stato grazie ai sospetti del marito
Redazione

Un gruppo di truffatori, fingendosi carabinieri, ha tentato di raggirare una donna di Udine, convincendola a trasferire tutti i suoi risparmi su un altro conto corrente. Fortunatamente, l’intervento tempestivo della Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica della Polizia di Stato di Udine ha impedito che la truffa avvenisse.

I truffatori hanno utilizzato la tecnica dello “spoofing”, manipolando il loro numero telefonico per farlo sembrare provenire da un presunto Comando dei Carabinieri. Una volta contattata la vittima, l’hanno convinto che l’operazione di trasferimento era necessaria per motivi di sicurezza, indirizzandola presso la sua banca per effettuare un bonifico istantaneo.

Grazie alla tempestiva segnalazione del marito della donna, che ha contattato il centralino della Polizia Postale di Udine, una pattuglia è stata inviata sul posto. La polizia è riuscita a fermare la donna mentre era ancora in linea con i truffatori, evitando così la perdita dei suoi risparmi.

Attualmente, le autorità stanno conducendo indagini per identificare i responsabili. Si raccomanda ai cittadini di prestare attenzione a simili tentativi di frode e di segnalare eventuali comportamenti sospetti alle forze dell’ordine.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia