Tentano il furto in una scuola: arrestati due ladri incappucciati

A richiamare l’attenzione degli agenti i rumori delle finestre rotte. Inutile la fuga
Redazione

Furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale. Due giovani sono stati arrestati dalle Volanti a seguito di un tentativo di furto messo in atto in una scuola di Trieste la notte tra sabato 4 e domenica 5 febbraio.

Due agenti, dopo aver notato alcune finestre rotte, uditi dei rumori sinistri provenire dalla Direzione Didattica VIII Circolo “Chiarbola” Italo Svevo, sono entrati all’interno del plesso di via Trissino dove al suo interno hanno trovato due soggetti incappucciati.

Uno, pur opponendo resistenza, è stato bloccato dopo pochi istanti, il secondo è stato fermato qualche a metro di distanza, nonostante i calci e i pugni rivolti contro i poliziotti nel disperato tentativo di sfuggire ai tutori della legge.

I due, dopo le formalità di rito esperite presso gli Uffici delle Volanti, sono stato tratti in arresto e condotti presso la locale Casa Circondariale. Si tratta di un cittadino italiano di 30 anni e di un cittadino argentino di 25.

I successivi controlli hanno appurato che dopo la spaccata, la coppia si era messa a rovista in diversi vani della scuola, riuscendo ad asportare un monitor, poi distrutto nella fuga.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306 La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia