Terzo mandato governatori, Fedriga: il governo non decida senza ascoltarci

La giunta approva due norme: elezione diretta con il 40% dei voti e via il terzo mandato per i sindaci sotto i 15mila abitanti
Andrea Pierini
loading...

Via il limite di mandati per i sindaci dei comuni sotto i 15 mila abitanti e la soglia per l’elezione diretta nei comuni con ballottaggio passa dal 50 al 40%. La giunta regionale ha approvato le due novità della legge elettorale regionale, un passaggio necessario per riuscire a rendere la norma operativa già dalla prossima tornata elettorale, è però una approvazione che potrebbe essere cancellata se all’interno della maggioranza dovrebbero emergere malumori come per la proposta dell’election day unico per regionali e comunali alla fine saltata. A livello nazionale Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno invece fatto saltare l’emendamento che toglieva il limite di terzo mandato per i presidenti di Regione, non sarebbe stata valida in Friuli Venezia Giulia che ha competenza primaria sul tema.

I presidenti di regione hanno inviato una lettera al ministro per le Autonomie Roberto Calderoli. Per quanto riguarda i comuni sopra i 15 abitanti invece c’è chi la prende con filosofia come il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia