Home / News / Tragedia dello Jof Fuart, il racconto del sopravvissuto «Per noi la montagna era vita»

Tragedia dello Jof Fuart, il racconto del sopravvissuto «Per noi la montagna era vita»

L'alpinista Andrea Polo ci ha raccontato come quella passione li ha spinti a inseguire un sogno finito in dramma. Il presidente del collegio regionale delle guide alpine chiede silenzio e rispetto per le famiglie

Ancora profondamente scosso dall’accaduto, Andrea Polo, l’alpinista 40enne sopravvissuto alla tragedia dello Jof Fuart, ci ha raccontato sia l’amore per la montagna, quella passione che li ha spinti a inseguire un sogno finito in tragedia.

“Per loro, come per me, la montagna era vita”, ci ha detto. “E ci tornerò. Chiaramente è molto difficile più difficile ancora per i familiari e per le persone più chiare, che subiscono le conseguenze di questa nostra voglia di vivere”.

Il presidente del collegio regionale delle guide alpine, il giorno dopo la disgrazia, chiede silenzio e rispetto per le famiglie, ma ricorda anche gli occhi felici di Carlo Picotti, una delle due vittime, che aveva incontrato pochissimi giorni fa. Era appena diventato aspirante guida alpina. “Carlo e Federico erano due sciatori molto esperti, non avrebbero mai trascurato alcun dettaglio per una uscito di questo tipo”.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori