Trasporto di un farmaco urgente da Bologna a Pordenone

Protezione Civile
Redazione

Trasporto di un farmaco urgente da Bologna a Pordenone tramite il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Pordenone. La straordinaria necessità dell’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone di approvvigionarsi di un farmaco prodotto dal laboratori galenici dell’Ospedale Sant’Orsola Malpighi di Bologna e l’impossibilità del consueto vettore di poter superare le restrizioni, per l’emergenza Covid nella zona di Bologna, interdetta dal 18 marzo. Una difficoltà che è stata superata grazie all’intervento dei volontari di Protezione Civile, del Gruppo Comunale di Pordenone.

Dopo aver ricevuto l’autorizzazione, i volontari sono partiti immediatamente alla volta di Bologna per ritirare gli imballaggi contenenti adenosina, un farmaco le cui scorte erano in via di esaurimento all’ospedale e che a causa delle restrizioni per limitare il contagio dal Covid, virus che in Emilia Romagna e Veneto ha colpito duramente la popolazione, aveva messo in difficoltà gli usuali canali di approvvigionamento e di conseguenza l’Ospedale.

“Un sentito ringraziamento ai volontari che, anche in quest’occasione, hanno risposto presente alla richiesta di un supporto proveniente dalla comunità, dal nosocomio cittadino in questo caso – dice l’Assessore con delega alla Protezione Civile di Pordenone, Emanuele Loperfido -. Una ricchezza, quella dei nostri volontari, che ci fanno affrontare con fiducia tutte le emergenze, compresa quella dei giorni nostri”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia