Treni Fuc (Udine-Cividale) imbrattati e presi a sassate, danni ingenti

Diversi atti vandalici. Distrutte vetrate e resi inagibili anche motrici, sia a Udine che a Cividale
Giancarlo Virgilio
loading...

Sedicenti writer, armati spray e pietre, hanno danneggiato a più riprese i mezzi delle Ferrovie Udine Cividale. Tre le automotrici vandalizzate negli ultimi 20 giorni, sia a Udine che a Cividale del Friuli.

L’ultimo episodio è avvenuto la notte tra il 30 e 31 marzo, quando, all’alba, il capostazione della città ducale ha trovato una automotrice letteralmente imbrattata sulle fiancate con della vernice, rendendola di fatto inutilizzabile.

Sempre la mano di ignoti ha causato danni ingenti anche ad altri due mezzi Fuc posizionati all’esterno del deposito di via Peschiera, a Udine, colpiti come ad un tiro al bersaglio.

Tra il 16 e 17 marzo, infatti, due automotrici ferroviarie sono state rovinate e manomesse costringendo Fuc ad effettuare il servizio di trasporto su gomma anziché su rotaia.

In questo caso i vandali non si sono limitati alle sole scritte, ma hanno distrutto sei finestrini, forzato porte, un vano motore e messo a soqquadro gli interni delle carrozze.

Ingenti le spese per le riparazioni e le manutenzioni straordinarie per la rimozione della pitture, fortunatamente coperte da assicurazione. Tutti i danneggiamenti sono stati denunciati alle autorità competenti, ora all’opera per identificare gli autori dei vandalismi.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia