163 tuffatori si affrontano alla 16ª Olimpiade ‘dele Clanfe’

Oggi prove libere. Domani la gara ufficiale all'Ausonia di Trieste. L'obiettivo è schizzare il più possibile
Redazione
Clanfe

L’Olimpiade dele Clanfe è pronta per stupire ancora. Nello stabilimento Ausonia di Trieste, domani, sabato 29 luglio, si terrà la 16ima edizione della giornata di festa dedicata ai tuffi più improbabili e meno artistici del mondo. Oggi, venerdì 28 luglio, dalle ore 17 alle ore 19, sarà invece possibile provare liberamente stile e clanfe.
La manifestazione goliardica è cresciuta ancora e quest’anno è riuscita a richiamare ben 163 ‘clanfatori’ tra i 3 e gli 84 anni.
La formula dell’evento è consolidata: ogni partecipante sceglie un tuffo tra quelli della tradizione balneare triestina, come clanfa, bomba o kamikaze, aggiungendo variazioni di stile come applausi in volo, urla di battaglia, salti mortali, avvitamenti, mantelli, travestimenti e altro ancora.
La gara avrà inizio alle 14, quando la giuria – composta esclusivamente da donne – sarà pronta per giudicare le prestazioni degli iscritti. Le giurate (corruttibili) valuteranno sia la tecnica che l’entità dello schizzo prodotto, ovvero il vero obiettivo per ogni sano ‘clanfador’. Un punteggio più alto lo si potrà ottenere facendo divertire il pubblico con gag e coreografie .
Qui di seguito i nomi delle giurate: la social media strategist Tania Andreutti, la giornalista Micol Brusaferro, la maker e divulgatrice scientifica Gaya Fior, l’attrice-autrice Sabrina Gregori, l’ideatrice della rivista in lingua inglese InTrieste Maria Kochetkova e la cantante Dorina, che ricoprirà il ruolo di Giudice Artistico.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia