Udine: un milione e mezzo di euro per eliminare le barriere architettoniche in centro

Palazzo D'Aronco ha approvato un progetto definitivo per eliminare le barriere architettoniche in cinque strade del dentro di Udine e garantire la sicurezza a pedoni e disabili.
Hubert Londero
loading...

Un milione e mezzo di euro per eliminare le barriere architettoniche nel centro di Udine. La giunta di Palazzo D’Aronco ha approvato il progetto definitivo di una serie d’interventi in cinque strade del capoluogo con l’obiettivo di aumentare il grado di sicurezza per pedoni e persone con difficoltà o disabilità motorie.

Entrando nel dettaglio, in via Zanon è previsto l’adeguamento di tutto il marciapiede dal lato opposto rispetto alla roggia con l’eliminazione dei gradini in corrispondenza dei passi carrai. Saranno interessati, poi, i marciapiedi di via Santa Chiara in corrispondenza dell’accesso all’istituto Uccellis, l’incrocio tra via Pracchiuso e via Bersaglio, e via Tullio. Infine, in piazza Patriarcato sarà diminuita la lunghezza dei passaggi pedonali e aumentato lo spazio di sicurezza sui marciapiedi.“È indispensabile che una città, in particolar modo nel suo centro storico – commenta l’assessore Ivano Marchiol – garantisca un adeguato spazio sicuro e accessibile a tutti”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia