Udine: via alla ristrutturazione del Parco di cemento

Redazione
loading...

Servizio video di Alexis Sabot

L’Assessora allo Sport Chiara Dazzan ha consegnato oggi, insieme al personale degli uffici tecnici comunali, i lavori per il rifacimento delle coperture e delle strutture principali dell’area vicina a via Lombardia. “Un progetto previsto da anni ma mai portato a compimento, che l’attuale Amministrazione ha voluto con forza intraprendere, nell’ottica della valorizzazione degli spazi di aggregazione dei quartieri”, spiega Dazzan. “Il Parco di Cemento è un luogo di incontro storico per i quartieri Rizzi, San Domenico e Villaggio del Sole. Al di là della riqualificazione strutturale il nostro interesse è quello di andare incontro alle esigenze degli utilizzatori, per questo abbiamo coinvolto nel ripensamento dell’area, attraverso diversi incontri di confronto, anche le realtà locali che abitualmente utilizzano questo spazio per le loro attività”.

Si partirà dunque con la sostituzione delle coperture, che necessitavano di interventi drastici per garantire protezione e sicurezza, oltre l’adeguamento ai nuovi criteri costruttivi, in primis antisismici. L’intervento, realizzato dalla ditta F.lli Casetta di Prata di Pordenone, durerà qualche mese, periodo in cui il parco rimarrà chiuso, per un investimento di 650.000 euro. Le fondazioni verranno rinforzate, le strutture in acciaio adeguate e rese antisismiche, le ondine trasparenti in policarbonato saranno sostituite con un manto in policarbonato grecato, sempre trasparente. Tutte le lattonerie saranno rimpiazzate e verrà anche realizzato un supporto per le grondaie, al fine di mantenere il più possibile la sicurezza in caso di pioggia. Oltre alle coperture saranno rinforzate anche strutture e fondazioni grazie ad un sistema antisismico denominato “Shock Trasmitter”.

“Abbiamo pensato di valorizzare l’area del Villaggio del Sole e ripensare un’area del parco che ha sempre visto la frequentazione di skaters” spiega ancora Dazzan. “L’intervento alla struttura è solo il primo step, al quale seguirà la realizzazione di un’area “street” per gli skater”.

Un folto gruppo di adolescenti ed adulti infatti utilizzano il “Parco di Cemento” per l’attività sportiva, ma senza usufruire esclusivamente della struttura con rampe (bowl) destinata agli skaters, posizionata lungo via Val Pontalba. L’allestimento già esistente viene infatti considerato per un’utenza tecnicamente diversa e più professionale. Proprio in ragione di ciò gli skaters si sono organizzati autonomamente realizzando delle strutture fatte in casa, simulando un contesto urbano: scalini, corrimano e piccoli ostacoli, propri della tecnica chiamata per l’appunto “street”. I manufatti, presenti ormai da anni, però, non posseggono alcun requisito di sicurezza.

“Da un lato abbiamo la necessità di mettere in sicurezza l’area che utilizzano gli skaters, dall’altro di andare incontro alle loro reali esigenze”, spiega ancora Dazzan. “Interverremo sotto la copertura già presente e in parte nello spazio adiacente, al quale sarà modificata la pavimentazione. Il progetto è quindi frutto di una collaborazione tra Amministrazione e utenza. Questo intervento seguirà quello relativo alla copertura. Tanto i lavori sulla struttura quanto la realizzazione della nuova area skate sono solo un primo passo all’interno di un ragionamento complessivo che stiamo portando avanti sull’area, consapevoli del grande valore sociale e comunitario che il parco Desio possiede”, conclude l’Assessora.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia