Udinese – Roma, sta meglio il difensore giallorosso N’dicka

La partita, come da regolamento, ripartirà dal 72'
Alexis Sabot

Sta meglio il difensore giallorosso N’dicka, in osservazione all’ospedale di Udine dopo il malore accusato in campo ieri durante la partita tra Udinese e Roma allo stadio Friuli, partita che è stata sospesa al 72esimo minuto sull’ 1 a 1 quando il giocatore si è accasciato in campo, accusando un dolore al petto. Sono stati immediati i soccorsi col giocatore portato via in barella. La decisione di sospendere il match è stata presa ieri al Friuli dall’arbitro Pairetto, dopo essersi consultato con entrambe le squadre.

A quel punto la Roma ha chiesto di interrompere la gara, in attesa di saperne di più sulle condizioni del difensore, tanto che il tecnico Daniele De Rossi si è recato nello spogliatoio per vedere come stava il giocatore. I giocatori della Roma non se la sono sentita di continuare a giocare, l’Udinese ha accolto la richiesta della società giallorossa e Pairetto ha quindi deciso che la cosa migliore era interrompere la gara. 

Il difensore, appena portato fuori dal campo negli spogliatoi, è stato sottoposto a un elettrocardiogramma, suscitando qualche dubbio sulla possibilità di disturbi cardiaci. N’Dicka cosciente e collaborativo era stato trasferito d’urgenza in ambulanza all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. Ora la partita, come da regolamento, ripartirà dal 72′ in una data che dovrà stabilire la Lega Calcio e che potrebbe non essere immediata.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia