Ultraleggero precipitato, si indaga sulle condizioni del velivolo

La Procura di Udine ha acquisito la documentazione del mezzo precipitato a Lusevera sabato sera, causando la morte del capitano della Pan Alessio Ghersi e di Sante Ciaccia
Hubert Londero
loading...

Si concentrano sull’ultraleggero e sulle sue condizioni di manutenzione le indagini della Procura di Udine in merito alle cause del tragico incidente aereo di Lusevera, che sabato sera è costato la vita al capitano Alessio Ghersi, componente della Pattuglia acrobatica nazionale, e a Sante Ciaccia, parente del pilota. I carabinieri hanno acquisito la documentazione riguardante il velivolo su mandato della stessa Procura, che all’indomani della tragedia aveva aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di disastro aereo colposo e omicidio colposo a carico di ignoti.

“Abbiamo acquisito – spiega il Procuratore Massimo Lia – i documenti riguardanti la proprietà, le manutenzioni e le rotte dell’ultraleggero. Al momento non ci sono ancora ipotesi sulle cause dell’incidente. Il prossimo passo – continua – sarà quello di affidare una consulenza tecnica per fare chiarezza su questo punto”.

Per quanto riguarda l’autopsia, Lia ha comunicato che l’incarico sarà affidato a strettissimo giro di posta, con tutta probabilità entro la giornata di domani.Continuano anche le indagini avviate dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo. “L’inchiesta amministrativa – afferma Lia – prosegue parallelamente alla nostra. Ci potranno essere collaborazioni”, conclude.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia