Un drone scova chi esce di casa senza giustificati motivi

Da domani mattina lo strumento della Polizia Locale sarà in funzione sui cieli del comune di Monfalcone
Redazione
loading...

Il coprifuoco a Monfalcone si fa sempre più rigido. Il rispetto delle misure restrittive sarà monitorato dalla Polizia locale attraverso pattugliamenti, l’uso delle telecamere di videosorveglianza e addirittura di un drone che monitorerà le aree dietro l’area San Polo e del Carso. Oltre agli spostamenti per lavoro, per giustificati motivi di salute o di approvvigionamento alimentare, saranno consentite le consegne a domicilio.

Qui di seguito le disposizioni previste dal sindaco Anna Maria Cisint:

  • saranno chiusi i giardini recintati. Per i parchi privi di barriere un cartello indicherà i divieti di accesso
  • Il cimitero sarà aperto solamente la mattina, dalle 8 alle 13 e si prevede l’accesso a una sola persona per tomba.
  • Personale controllerà gli accessi nei cimiteri, nei supermercati e nelle chiese
  • Drone in volo per controllare le persone che vanno a passeggio nelle aree dietro al San Polo e sul Carso. In casi di assembramenti, questi saranno segnalati alle forze dell’ordine. 
  • Sarà implementato l’uso della videosorveglianza
  • Previste sanzioni per quei supermercati e punti vendita che non fanno rispettare il metro di distanza tra i clienti.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia