Utilizzo improprio del logo del Comune, “attenzione alle truffe”

L'allarme lanciato dal consigliere regionale Novelli: "Nessuna autorizzazione ad usare il logo del Comune"
Redazione

“Nessuna azienda privata è legittimata ad utilizzare il logo del Comune per promuovere i propri servizi. Consiglio prudenza ai cittadini e suggerisco a chi si muove con troppa disinvoltura sui social di rivedere le proprie campagne di marketing”.

Così Roberto Novelli, consigliere regionale di Forza Italia, spiegando che “mi sono arrivate segnalazioni rispetto alle quali, come amministratore pubblico, ritengo doveroso prendere una posizione a tutela dei consumatori e delle istituzioni. Nel caso specifico, qualcuno offre purificatori d’acqua gratis usando il logo del Comune di Cividale in modo improprio e dal mio punto di vista ingannevole. Viviamo un’epoca contraddistinta da una certa fantasia per la creazione di banner, immagini e loghi: va bene tutto, purché non si cerchi di piegare l’istituzione ai propri, legittimi, fini commerciali con messaggi equivoci”.

Novelli chiude: “Ho chiesto agli uffici comunali di approfondire la vicenda e come era ovvio che fosse non è stata data nessuna autorizzazione ad usare il logo del Comune montato ad arte su un banner che gira su internet e che potrebbe indurre a credere che si tratti di una iniziativa sostenuta dall’Amministrazione. Per ora, mi limito a invitare tutti a essere seri e a valutare attentamente le proprie azioni. Si è mai vista una azienda che regala i propri prodotti? Quanto costano i filtri che poi si dovranno comperare una volta ricevuto in regalo il depuratore dell’acqua? Ai cittadini chiedo la massima attenzione: truffe e raggiri incombono, anche in rete”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia